Home / Articoli / Come scegliere una casa di riposo







Ma come scegliere una residenza per gli ultimi giorni dei propri anziani? Di sicuro una delle prime domande che ci si pone è: quanto si paga? E’ all inclusive o offre il minimo indispensabile? Di sicuro il prezzo e’ uno dei fattori essenziali anche se non e’ il fondamentale. A volte conviene pagare poco di piu’ per avere in cambio molto di piu’. Ricordiamoci che nonni o genitori ci hanno dedicato molto del loro tempo quando eravamo bambini! E’ sempre bene sapere quanto si paga ma anche cosa comprende.

 

 

Sarebbe buona cosa sapere se e in che modi l’ assistenza sociosanitaria è compresa. L’anziano, quando non ci sono i suoi parenti, piange, si sente inutile, è depresso, poi quando arrivano la domenica a fargli visita, abbozza sorrisi. Quanti medici, infermieri, ausiliari e chi da da mangiare all’ospite se lui non e’ autosufficente e quanto tempo puo’ dedicargli se fa i capricci?
Le attività e metodi di intrattenimento e animazione sono indispensabili, tengono attivo il cervello dell’anziano. Qualche ospizio ha solo la televisione. Altri invece hanno tutta una serie di servizi come sale multimediali, sale giochi e sale ricreative. Volete un parente che sia felice o un anziano semplicemente parcheggiato in una struttura?
Prima o poi potrebbero servire delle cure riabilitative quindi meglio assicurarsi che la sruttura sia in grado di offrirle in modo adeguato.

 

Come e dove dorme l’ospite? Ha i servizi indipendenti? Ci sono stanze separate in caso di malattia infettive? Sembra una cosa banale ma in età avanzata qualsiasi malattia possa colpire un aziano si puo’ propagare a tutti i degenti a macchia d’olio e in poco tempo.

Una cosa fondmentale da tener conto è l’alimentazione. Menù vari, personalizzabili, invernali, estivi, grammature abbondanti o calcolate in maniera precisa da un dietologo che lavora con la casa di riposo. Altri istituti si accontentano dell’approvazione generale dell’ASL di zona. Anche la possibilità di scegliere la stanza ha il suo peso nella valutazione delal struttura. Un paesaggio esterno piacevole puo’ rendere le luunghe giornate dell’anziano piu’ serene che la vista sul muro grigio di una fabbrica. Insomma scegliete la casa di riposo come fosse l’albergo in cui adrete a fare le vacanze estive: un buon compromesso fra prezzo e qualità.

 


Esprimi il tuo gradimento riguardo l'articolo "Come scegliere una casa di riposo" con un voto: 

Loading...